Pronti Partenza Via Si torna a scuola

In movimento: Quattro consigli per studiare o lavorare in movimento

Il nostro mondo digitale e interconnesso ha cambiato il modo di studiare. Proprio come nel caso del lavoro da remoto, che è sempre più diffuso e apprezzato, oggi studiare in un bar o su un treno è diventato tanto comune quanto studiare in una biblioteca. Molti studenti scelgono addirittura di studiare da remoto attraverso una piattaforma di e-learning, per essere del tutto liberi di scegliere l’ora, il luogo e la durata di ogni sessione di studio. Non c’è bisogno di dire che i tempi di uniformi, lavagne e gessetti sono morti e sepolti.

Allo stesso modo, la flessibilità degli spazi di lavoro, senza scrivanie fisse, sta diventando sempre più diffusa nelle aziende di tutto il mondo. Ma come puoi garantire il massimo delle prestazioni in un mondo che ti offre il massimo della flessibilità, ma pochi punti fermi e abitudini fisse? Mentre ci prepariamo per il domani, ecco i nostri quattro consigli per il successo:

1. Essere organizzati

Ovvio, ma vero. Quando studi mentre sei in giro, devi assicurarti di portare con te il meno possibile, però con tutto il necessario. È in situazioni come queste che un multiuso fa davvero comodo, così non ti ritroverai mai più senza un paio di forbici, una torcia o una penna. Ma ovviamente il miglior modo per organizzarsi quando si studia durante gli spostamenti è avere uno zaino eccezionale, progettato per sistemare tutto con facilità, che protegga il tuo laptop o il tuo tablet e sia pieno di tasche per tenere sempre a portata di mano gli oggetti più piccoli.

2. Approfitta di ogni minuto libero

Quando si ripassa per un esame, il segreto del successo è ripetere. Stampa i tuoi appunti principali o registra delle note audio sul tuo cellulare. Quando hai cinque minuti liberi, rivedi questi materiali, indipendentemente dal fatto che tu sia su un treno o seduto a una scrivania.
Gli esperti sostengono che studiare in luoghi diversi faccia bene, perché offre al cervello più appigli alla memoria per ricordare le informazioni durante un esame o un test.

3. Autodisciplina

Se non hai una routine regolare, un luogo fisso in cui studiare o una scrivania tutta tua in ufficio, devi essere disciplinato. È essenziale dedicare più tempo alla preparazione di ciò che porterai con te uscendo di casa, insieme a una pianificazione rigorosa dei tuoi impegni e del tempo dedicato allo studio. In questa situazione, un orologio di precisione potrebbe diventare il tuo miglior amico, in particolare uno progettato per essere resistente e duraturo.

4. La flessibilità è tua amica

Con l’apprendimento a distanza, non sai mai quando ti verrà l’ispirazione per studiare. Magari passerai accanto a un caffè con un aspetto particolarmente accogliente. Oppure vedrai una mostra o un museo che faranno scattare il tuo istinto creativo. È per questo che è importante avere un equipaggiamento flessibile e versatile come te. Scegli uno zaino impermeabile per gli imprevisti del meteo, che sia comodo da portare sulle spalle per tutto il giorno e che possa agganciarsi al manico del tuo bagaglio con ruote nei viaggi più lunghi. Perché ogni studente ha bisogno di uno zaino di qualità che sia davvero utile nel più svariato numero di situazioni.

Zaino per laptop con patta di chiusura

nero

Fieldforce

blu, 42 mm

I.N.O.X. Professional Diver

nero, 45 mm
Nuovo

Vx Touring CitySports Daypack

Beetroot