“Fallo nel modo giusto. O non farlo per nulla!”

Philipp Schwander è all’altezza della sua idea di “enoteca con un tocco in più”. Scopri cosa lo ha spinto a unire le sue forze con Victorinox…

Philipp Schwander
La sua passione: I vini davvero buoni.
La sua missione: Tesori accessibili.

Ci sono persone che hanno la fortuna di nascere sotto un’ottima stella, e che traboccano fin dal principio di capacità straordinarie. Philipp Schwander è una di queste persone: proprietario dell’enoteca Selection Schwander con sedi a Zurigo e a San Gallo, è inoltre il primo e, per 20 anni, l’unico svizzero insignito con il titolo di Master of Wine. Nato con un naso sensibile e una memoria impeccabile per gusti e aromi, in possesso di grandi capacità di narratore, ha il dono di saper condividere la sua conoscenza del vino nel modo più affascinante per chi ascolta.

È stato lui ad avere l’idea di un comodo strumento di degustazione per quando si è in giro e, in stretta collaborazione con il team di sviluppo Victorinox, la sua idea è stata affinata e perfezionata. Il risultato? Un vero articolo da collezione, con le funzionalità di un cavatappi, un coltello da cameriere e un coltello per snack da picnic, tutto in uno: Il Wine Master è stato progettato appositamente per tagliare la carta stagnola e aprire le bottiglie con stile, ma anche per affettare il pane, il formaggio, i salumi e tutti gli altri ingredienti di un gustoso snack all’aperto. Praticità eccellente, design elegante.

“Vini selezionati da vinificatori sconosciuti a prezzi eccellenti”.

Esperto di vini e imprenditore, giornalista, filmmaker, proprietario di un castello, albergatore – e ora anche uno sviluppatore di prodotti. Philipp Schwander ha davvero molte doti nascoste ed è un vero intenditore. Si sta dimostrando all’altezza della sua idea di “un’enoteca con un tocco in più”, che in pratica significa: stretto contatto personale con i vinificatori e visite regolari alle loro strutture, una gamma di prodotti gestibile e vini selezionati con cura e a prezzi realistici. “Il mio obiettivo è aiutare i miei clienti a comprendere il vino e dare loro la possibilità di accedere a prodotti di buona qualità. Significa che sono sulla strada 140 giorni all’anno, e viaggio da quando ho 18 anni. Lo faccio da più di 30 anni – è così che si sviluppa il fiuto per un prodotto ben realizzato, e si capisce se qualcuno è bravo davvero o sta solo bluffando”.

“Il vino è il mio hobby sin da quando avevo 16 anni”.

Philipp Schwander ha ereditato il suo amore per il vino, specialmente il vino Bordeaux, da suo padre e anche da una vecchia guida di viaggio che lo ha portato da giovane in questa regione, dopo aver comprato un biglietto Interrail sotto l’impulso del momento. È lì che è iniziato tutto, e da quel momento in poi il poco denaro che aveva in tasca è finito in quell’hobby, riempiendo un raccoglitore dopo l’altro di etichette e descrizioni del carattere di ogni vino. I suoi articoli intelligenti nel giornale di Zurigo attirarono l’attenzione di Martell, il distributore di vini di San Gallo, che lo assunse subito. Dopo diversi anni come responsabile degli acquisti, seguiti da un periodo come direttore presso Albert Reichmuth, commercianti di vino di Zurigo, nel 2003 ha compiuto il grande passo e fondato la sua impresa personale. Con 60.000 clienti, Selection Schwander oggi è uno dei maggiori importatori di vino in Svizzera.

“Ci concentriamo sull’uva, l’ingrediente di base”.

Per me l’interazione con i produttori di vino è molto importante, la maggior parte delle persone crede che ogni vinificatore debba anche essere un esperto di vino. Ma è vero solo in parte. Il produttore comprende a fondo il proprio vino e come realizzarlo, ma spesso è troppo vicino al suo prodotto e, degustandolo sempre, spesso non è in grado di riconoscere cosa manca in un vino. Inoltre, succede spesso che un vinificatore non conosca bene le esigenze dei clienti locali. È per questa ragione che riesco a convincere molti vinificatori a produrre secondo i miei suggerimenti edizioni speciali, di cui siamo distributori esclusivi. Quando operiamo in questo modo, non stiamo cercando di sottrarre al vino il suo carattere unico, ma piuttosto vogliamo dargli una spinta e renderlo migliore. Mi chiedo sempre cosa piaccia davvero ai miei clienti, e cosa posso offrire loro per riflettere al meglio i loro gusti e la loro idea di buon vino”.

“Nessuna macedonia nella descrizione degli aromi!”

Insignito del titolo di Master of Wine, Philipp Schwander è uno degli unici 280 esperti in tutto il mondo che oggi possano fregiarsi di questo appellativo. La prova più ardua del mondo dura un’intera settimana e i candidati devono superare quotidianamente prove di degustazione bendati, per dimostrare le loro capacità di assaggio dei vini. Inoltre i candidati affrontano esami scritti estremamente complessi, che richiedono ampie conoscenze e la capacità di formulare e comunicare riflessioni e teorie autonome. Solo chi è una vera autorità in materia ha qualche possibilità di successo. Di conseguenza il tasso di insuccesso è alto, quasi sempre ben al di sopra del novanta per cento.

“Uno strumento perfetto offre una sensazione di comfort quando lo si usa”.

L’idea di un comodo strumento di degustazione realizzato appositamente per lo svago all’aperto è nata e ha preso forma poco a poco nella mente del nostro ambasciatore del vino. “Ho già tenuto in mano migliaia di cavatappi e ho pensato che sì, questo prodotto va bene, ma ci sono due o tre cose che si potrebbero davvero fare meglio”, ci racconta Schwander. “E, soprattutto, mi è mancato un buon coltello per preparare uno snack gustoso, quindi si tratta di qualcosa di nuovo, che non avevamo visto prima”. Con il Wine Master, particolari come il peso, le dimensioni e la funzionalità sono stati ideati e realizzati con precisione, i singoli strumenti si aprono con fluidità e senza sforzo, e se maneggiato ​in modo corretto, questo strumento è facile da usare e anche totalmente sicuro.

“Wine Master: design multifunzionale ed elegante”.

Funzionalità tre in uno, finitura di alta qualità e grande comodità d’uso: porta con te Victorinox Wine Master e goditi le avventure all’aperto con il gusto della bella vita. La lunga e robusta spirale afferra saldamente il tappo, il taglia alluminio garantisce tagli netti e precisi e la solida leva a due fasi protegge dagli scivolamenti, garantendo una rimozione sicura del tappo. Infine, un coltello con una lama extra alta, che può farsi strada in tutti i tuoi snack da picnic preferiti, è il tocco finale che rende Wine Master lo strumento multiuso perfetto. Puoi vedere la raffinatezza nell’azione ideale del fulcro e nella precisione dei dettagli, che riducono al minimo lo sforzo necessario. Le guance sono rifinite in una selezione di legno pregiato di olivo o noce, e combinano una presa comoda e un look elegante. Tutto questo rende Wine Master un dono esclusivo, che affascina subito gli amanti del vino diventandone il compagno leale.

Prodotti Wine Master

Premiato

Wine Master

Ulivo
Premiato

Wine Master

Noce

Cosa ama davvero Philipp Schwander?

Meta preferita
Schloss Freudental sul lago di Costanza

Piatto preferito
Il cappone, preparato da Bernard Pacaud

Aroma preferito
Il bouquet di un La Tâche del 1990

Ora del giorno preferita
Qualsiasi ora dopo le 9 del mattino

Spazio cittadino preferito
Nel giardino di un buon ristorante

Accessorio preferito
Multiuso per vino

Ci sono tante altre cose appassionanti da scoprire in Victorinox. Dai subito uno sguardo!

Qualità e altri fatti
Consigli e trucchi
Ispirazione e storie
Intagliare con i bambini
Wine Master
Per saperne di più
Classic Limited Edition
Concorso di design Victorinox
Fatti sorprendenti
Lo sapevi?
L’essenza svizzera in Cina
Per saperne di più
Esplora i prodotti
Convocazione di tutti i collezionisti
Per saperne di più
Il mondo dei nostri multiuso